Attenzione
x

 
Nuvola Italiana | Nuvola News | Notizie | La ricetta del giorno si chiama iPhone 5
Dillo ad un amico
x
Usa questa form per inviare il link di questa pagina ad un amico
* Nome:
* Cognome:
* Da: (indirizzo e-mail)
* A: (indirizzo e-mail):
Messaggio:
* Codice di verifica:
 
appleNi
13 settembre 2012 - 14:46

La ricetta del giorno si chiama iPhone 5

 

Non importa che se ne parli bene o male, l’importante è che se ne parli. E’ proprio il caso di citare Oscar Wilde, perché oggi non si parlerà d’altro se non del nuovo iPhone 5.

Presentato ieri allo Yerba Buena Center for the Arts di San Francisco, alle 19:00 ora italiana, il nuovo melafonino è il primo cellulare presentato da Apple dopo la scomparsa di Steve Jobs. Meno spesso, allungato, con nuovo processore e velocità doppia, il nuovo iPhone sarà in vendita negli Usa e in altri 8 Paesi dal 21 settembre, mentre in Italia occorrerà attendere la settimana successiva.

“Il sistema di comando vocale del nuovo iPhone 5 è il dispositivo consumer più bello che abbiamo mai creato. Abbiamo racchiuso tecnologie evolute e incredibilmente innovative in un gioiello sottile e leggero, con un favoloso display retina da 4 pollici, uno straordinario chip A6, wireless ultraveloce e una batteria che dura ancora di piu’”, a parlare è Philip Schiller, Senior Vice President di Worldwide Marketing di Apple, che ha ben sintetizzato le più importanti novità del nuovo iPhone 5.

Ma non finisce qui. Per maneggiare tutta la potenza del nuovo melafonino, la velocità di calcolo e la grafica sono state raddoppiate rispetto al modello precedente. iPhone5 non è il solito telefonino, ma è qualcosa di più, integrato con il mondo social e con Siri – il maggiordomo tuttofare – che parla finalmente anche italiano e sa tutto, anche di sport, cinema e ristoranti. Questo grazie al nuovo sistema operativo, che permetterà per esempio di vedere mappe satellitari in 3 dimensioni e che manda in pensione Google, a causa dell’ormai noto divorzio con l’azienda di Cupertino.

Il pubblico è ormai abituato ad aspettarsi qualcosa di clamoroso da ogni presentazione Apple, e se  dal punto di vista dello show la mancanza di Jobs è insanabile, almeno da quello del prodotto il nuovo iPhone ha saputo tener scena. Parliamo ancora delle nuove caratteristiche presentate ieri sera. Le mappe satellitari di cui accennavamo sono ridisegnate con una funzione 3D denominata Flyover, e fornite da TomTom; non esisterà più l’applicazione nativa di YouTube ma è già in iTunes la nuova versione; sarà possibile la condivisione e l’interazione con Facebook oltre alla già consolidata con Twitter. Grande attesa in rete è percepita per l’opzione “non disturbare”, dove tutti i dati in entrata, comprese le chiamate, saranno filtrate, eccezione fatta per una lista “bianca” di utenti personalizzabile. “Rispondi con messaggio e ricordami più tardi” permetterà infine di creare un promemoria per richiamare la persona.

Le dirette live, i cinguettii, tag e hashtag, foto, video e vari rumors impazzano in rete e aggiungono sempre più informazioni sulle novità del nuovo iPhone 5 che sarà protagonista assoluto delle conversazioni tra gli internauti per le prossime settimane, anche se è troppo presto per dire se il nuovissimo iPhone ha conquistato o no il cuore della Rete.

Ultima curiosità sui cinguettii provenienti da Twitter: dall’analisi degli hashtag, ad opera di BlogMeter, ieri oltre 30.000 citazioni per l’iPhone5, il picco tra le 18 e le 21 con #iPhone5.